Mads Mikkelsen in “Another Round”: what a dance!

PER VEDERE LA SCENA CLICCA SULLA FOTO

La scena finale di Another Round, film diretto da Thomas Vinterberg e vincitore nel 2021 del Premio Oscar nella categoria Miglior Film Internazionale, attesta l’eccezionale capacità della danza di saper racchiudere l’essenza dell’intera opera cinematografica.

Martin, interpretato da uno straordinario Mads Mikkelsen, è un insegnante delle scuole superiori affetto da una crisi di mezza età. Insieme a i colleghi Tommy, Nikolaj e Peter, decide di testare una teoria dello psichiatra norvegese Finn Skårderud secondo cui l’umanità sarebbe dovuta nascere con un po’ di alcol nel sangue per aumentare la propria dose di creatività e coraggio. All’inizio l’esperimento sembra avere dei risvolti positivi, tanto che Martin torna ad essere l’insegnante ispirato di un tempo, ma ben presto la situazione sfugge di mano. Martin viene lasciato dalla moglie e perde l’amico Tommy che, ormai alcolizzato, muore cadendo dalla propria barca.

Nella scena finale Martin e i suoi amici si uniscono ai loro studenti per i festeggiamenti del diploma. Travolto dall’euforia giovanile, Martin si abbandona ad un ballo appassionato e viscerale, un condensato di libertà e spensieratezza che culmina in un tuffo ad angelo nel porto. La danza si inserisce nell’azione gradualmente, seguendo un crescendo che parte da una sequenza di passi e giri incrociati, per poi esplodere in una irrefrenabile gioia di vivere. I sentimenti del protagonista, invece di essere tradotti verbalmente, sono direttamente espressi dai movimenti che, cristallini come l’acqua del mare che incornicia la scena, riverberano con forza nello spazio. Oltre a riflettere ciò che si racchiude nel cuore del protagonista, la danza rappresenta il viaggio di Martin che, scampato dalla dipendenza dell’alcol, ritrova la sua vera identità e riscopre il piacere della vita.

A danzare con Mads Mikkelsen è la macchina da presa che, travolta dalla sferzante energia della danza e dal ritmo della canzone, si muove con musicalità e dinamismo, rendendo ancora più tangibile il disegno coreografico realizzato da Olivia Anselmo. Ma la bellezza della scena risiede soprattutto nella bravura dell’attore che riesce a trasmettere il testo della canzone “What a life” della band danese Scarlet Pleasure con salti, ruote e giri eseguiti con la padronanza fisica e la forza espressiva di un danzatore. Forse non tutti sanno che Mads Mikkelsen è arrivato alla recitazione attraverso la danza, studiando a New York nella scuola di Martha Graham e iniziando la sua carriera in una compagnia di danza contemporanea. What an incredible dance!

Silvia Mozzachiodi